INNOVAZIONI TECNOLOGICHE NELLA FILIERA DELL’OLIVA DA OLIO E DA MENSA

(D.M. 37067 del 28/12/2018)


LE ATTIVITÀ DEL PROGETTO


WP1. COORDINAMENTO


WP2. TECNOLOGIE AVANZATE PER LA SELEZIONE QUALITATIVA IN POST-RACCOLTA DELLE OLIVE DA MENSA E DA OLIO

Il WP2 si configura come un'azione tecnologica volta alla valorizzazione delle olive italiane per la produzione di olio e di olive da mensa di qualità superiore mediante tecnologie optoelettroniche all'avanguardia. L'azione programmata supporta uno dei punti di forza del comparto olivicolo italiano cioè l'estrema diversificazione e ricchezza varietale.

Task 2.1 Screening delle tecnologie ottiche digitali disponibili e scelta dell'algoritmica.

Task 2.2 Realizzazione di un prototipo opto-meccanico a controllo digitale e dell'algoritmica dedicata per la gestione integrata dei dati in uscita.

Task 2.3 Sperimentazione e valutazione delle performance del prototipo per la selezione qualitativa di olive da mensa e da olio.


WP3. INNOVAZIONI NELLA FILIERA DELLE OLIVE DA OLIO

L'obiettivo della ricerca è l'individuazione di una metodica di surgelamento delle paste di olive (denocciolate o meno), che permetta di preservare il più possibile le caratteristiche di qualità. Verranno messe a confronto due metodiche di surgelamento rapido delle paste di olive (appena frante con un frangitore a martelli o appena denocciolate meccanicamente):

- tunnel criogenico con nastro trasportatore ed azoto liquido/CO2 (sistema continuo);

- armadio criogenico statico ad azoto liquido/CO2 (sistema discontinuo).

Task 3.1 La criogenia applicata alle paste di olive per ottenimento di oli “freschi” di alta qualità.

Task 3.2 Realizzazione di un impianto pilota innovativo per oli di alta qualità e per la valorizzazione della pasta di olive surgelata e la produzione di paté di oliva per l'alimentazione umana e animale.


WP4. INNOVAZIONI NELLA FILIERA DELLE OLIVE DA MENSA

Il microbiota presente nella carposfera delle drupe di olivo riveste un ruolo importante nel processo di produzione delle olive da mensa. Questa azione mira all'isolamento e all'identificazione, con metodiche di metagenomica, del consorzio batterico/fungino sulle drupe al fine di migliorare la qualità delle olive da mensa ottenute mediante fermentazione naturale indotta da microrganismi selezionati.

Task 4.1 Trattamento delle olive con mix di microorganismi selezionati e miglioramento della qualità delle olive fermentate.

Task 4.2 Valutazione dei carboidrati, degli antiossidanti e del flavor nelle olive da tavola e paté.


WP5. VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI SECONDARI DELL'INDUSTRIA OLEARIA

La ricerca sarà finalizzata all'ottimizzazione di un processo di estrazione e recupero di sostanze dotate di attività biologica utilizzabili in campo alimentare, cosmetico e fitoterapico, impiegando come matrici di partenza le acque di vegetazione di frantoio e foglie di ulivo.

Altre attività riguardano la valutazione e verifica dell'impiego del dittero Hermetia illucens in un complesso larve/sansa essiccato come mangime ad alto contenuto proteico da sostituire parzialmente/totalmente alla soia nei mangimi destinati agli ovini da carne.

Uno degli altri scopi del progetto è la realizzazione di “paté” deamarizzati, con attività probiotica e ad alto contento di sostanze antiossidanti. Si procederà anche alla produzione di una linea di aceti da acque di vegetazione olearie attraverso prove sperimentali su scala prototipale.

Task 5.1 Estrazione dei polifenoli dalle acque di vegetazione olearie con un impianto innovativo di estrazione liquido/liquido.

Task 5.2 Estrazione di composti bioattivi dalle foglie di ulivo con un impianto di estrazione in continuo solido/liquido a bassa temperatura.

Task 5.3 Valorizzazione degli scarti solidi dell'industria olearia da utilizzare per lo sviluppo di metodiche di allevamento del dittero Hermetia illucens da impiegare quale integratore proteico di mangimi a base di sansa (in convenzione con un ente di ricerca).

Task 5.3.1. Sviluppo e standardizzazione dei protocolli di allevamento di H. illucens su sansa.

Task 5.3.2. Impiego del dittero H. illucens come integratore proteico in diete per animali da carne.

Task 5.4 Utilizzo del paté da decanter multifase DMF come alimento probiotico nell'alimentazione umana.

Task 5.5 Produzione di paté da sansa denocciolata da frantoio a due fasi a basso contenuto di umidità e di estratti fenolici per l'integrazione umana e l'alimentazione zootecnica.

Task 5.6 Produzione di aceto da acque di vegetazione olearie (in convenzione con un ente di ricerca).


WP6. DIFFUSIONE E VALORIZZAZIONE DEI RISULTATI


Il Progetto

Unità Operative

News

Collaborazioni

Pubblicazioni

Foto e Video

Contatti